Padiglione in legno dalle forme geometriche
Padiglione per una mostra d'arte contemporanea. Dialogo tra architetti e artista

Il padiglione espositivo, dal nome Anatta Haus, viene costruito del 2012 dallo studio Johansen Skovsted Arkiteckter, in occasione della tredicesima edizione di dOCUMENTA (13), mostra documentaria di arte contemporanea svoltasi a Kassel, in Germania

Il padiglione espositivo, costruito interamente in legno, viene costruito come cornice per il contributo dell'artista Lea Porsager, Anatta Experiment, in occasione della tredicesima edizione di dOCUMENTA (13) tenutasi nel 2012 nel parco Karlsaue, a Kassel, sulla riva occidentale del fiume Fulda

Padiglione in legno immerso nella natura

Grazie al dialogo costante tra architetti, artista e imprenditori, nel momento del concept e della realizzazione dell'opera, il progetto finale risponde perfettamente ai requisiti iniziali, con una forte relazione e armonia tra edificio, opera d'arte e sito

Padiglione in legno immerso nella natura

L'edificio non è altro che una interpretazione dell'Elisarione a Monte Verità che, come Anatta House, è stresttamente legato al lavoro dell'artista. Il padiglione, nella sua geometria, allude alle linee barocche che formano la struttura del parco in cui sorg, alludendo allo stesso tempo al rivestimento dell'Elisarion 

Padiglione in legno immerso nella natura

Gallery