Ospedale modulare in legno
Emergency Hospital 19. Un ospedale sostenibile e autonomo progettato per il futuro della sanità

L'Architetto Filippo Taidelli sviluppa il concept di un ospedale modulare, flessibile e autonomo, nato dalla collaborazione tra Humanitas e Technit, con il desiderio di affiancare le attività ospedaliere in situazioni di emergenza di natura infettiva

Il concept proposto non è altro che un nuovo modello destinato a gestire le emergenze sanitari, garantendo spazi di qualità, sicurezza ed efficienza. Un'architettura versatile e adattabile, modulare, adattabile ed integrabile nel contesto in cui sorge

Ospedale modulare in legno

Emergency Hospital 19 sviluppa dei temi molto cari in questi anni ad Humanitas: l'umanizzazione degli spazi. Questo progetto si basa sulla necessità di mettere l'uomo al centro, capace di riappropriarsi del processo di guarigione. Gli aspetti emozionali, intellettuali e sensoriali sono valorizzati tramite le dimensioni architettoniche dei vari ambienti, che se ben progettate possono influenzare in maniera positiva la guarigione

Ospedale modulare in legno

Le grandi finestre nelle degente e nelle terapie intensive permetteranno di beneficiare della luce naturale, senza essere esposto a rischio di surriscaldamento o abbagliamento, e del rapporto visivo con il verde e con la natura. Le pareti, invece, saranno multicolore per rompere la monotonia e la continuità degli ambienti

Ospedale modulare in legno

Uno degli aspetti più interessanti del progetto è il rivestimento di facciata. L'ospedale prevede una seconda pelle modulare, capace di adattarsi come un “vestito” all'architettura, adattabile a seconda delle condizioni climatiche in cui ci si trova

Ospedale modulare in legno

Gallery