Interni casual in legno per un ristorante israeliano. Freschi grigi e verdi naturali
Lo studio di architettura e design Crème progetta gli spazi attorno alla cucina del ristorante israeliano "Mint Kitchen", permettendo ai clienti di assistere, grazie a delle sedie a più livelli, alle cure e all'attenzione degli chef ad ogni piatto
Il ristorante israeliano casual, progettato dallo studio Crème, è una destinazione per deliziosi e freschi piatti israeliani, moderni e sani allo stesso tempo. Gli architetti si sono occupati del progetto degli spazi attorno alla cucina aperta, che permette ai clienti di assistere alla preparazione di ogni piatto



Il punto focale è costituito da un forno Taboon, intorno al quale si trovano sedili a più livelli che creano un effetto scenografico e permettono di assistere alla preparazione dei piatti. Gli interni presentano un equilibrio di grigi e verdi naturali, il pavimento è un misto di cemento e legno tinto di grigio, completata da pareti dipinte in gesso, di rovere con struttura in metallo, scaffali in metallo anneriti e vetro



L'illuminazione è parte della decorazione: corde, pendenti e a incasso, che accentua l'illuminazione del soffitto. La facciata del ristorante è stata completamente sostituita da porte in vetro di alluminio, che si aprono sul quartiere e permettono l'ingresso di luce naturale. Nei mesi estivi, sono garantite sedute all'aperto

Gallery