Arte e scultura nelle Dolomiti. Scandole di Larice per le facciate triangolari
La costruzione in legno realizzata dallo studio di progettazione Bergmeisterwolf Architekten è in linea con l'antica tradizione di artigianato artistico del legno della Val Gardena, in Trentino Alto Adige

 


Dall`esterno, così come all`interno, l`identità del laboratorio vuole essere mostrata denunciando il fatto che vengono prodotti degli oggetti artistici di grande valore: le sculture
 

 

 


L`idea di partenza rincorre il concetto legato al lavoro degli artigiani intagliatori del legno, ai loro strumenti, alla loro passione. l`idea si è sviluppata partendo da un blocco di legno non lavorato, sviluppandosi poi come nelle lavorazioni necessarie per intagliare il legno, diventando il tema centrale della progettazione
 

 

 


Le sfaccettature del legno favoriscono quei movimenti ricercati nell`architettura
 

 

 


Il blocco sembra avere una facciata che vive; i suoi movimenti, diversi l`uno dall`altro secondo i vari punti di vista, generano delle variazioni di colore a volte più chiare, a volte più scure. Questo è simile ai cambiamenti che caratterizzano il processo di produzione artistica e artigianale. così anche per la facciata: un movimento, una piega, un continuo cambiamento. le pieghe, gli intagli, le incisioni, le aperture rendono la costruzione interessante
 

 

 


La facciata consiste in un sistema autoportante di triangolazioni. In questo sistema vengono ricavate delle aperture per favorire l`illuminazione. la facciata è rivestita di scandole in larice. Il rivestimento allude al blocco di legno grezzo non ancora rifinito
 

 

 


L`invecchiamento irregolare delle scandole nel tempo andrá a rafforzare l`idea iniziale del processo scultoreo
 

 

 


Il progetto diventa esso stesso patrimonio artistico come l`artigianato in legno che si trova all`interno, diventa esso stesso un blocco elaborato
 

 

Galeria