A Chicago una residenza immersa nel bosco. Materia come sintesi tra passato e futuro

Wheeler Kearns Architects progetta questa villa ad Highland Park, situato nella parte Nord di Chicago. I materiali e la sua pianta aperta sono la volontà di mantenere un diretto contatto con la natura circostante che rappresenta la maniera di vivere dei suoi proprietari

Una nuova residenza unifamiliare per una coppia di ciclisti intenta a vivere a stretto contatto con la natura e la terra. Il progetto è una sintesi del passato e del futuro della coppia, degli interessi e delle passioni. La casa è concettualizzata come un unico, scuro, volume rettangolare. Un angolo, il garage, è separato per creare un cortile d’ingresso

Mentre il volume esterno è avvolto in un raccordo verticale in metallo nero a bordo quadrato, il cortile è rivestito da uno schermo a pioggia verticale di American Black Locust. Pietre locali, piante a grappolo e betulla ondeggiante scorrono attraverso questo cortile: in sostanza, la natura vince. Una singolare e liscia colonna di Black Locust sostiene una pergola all'ingresso

All'interno, il cuore della casa è un volume centrale di noce americano. Tutte le stanze si nutrono e sono attratte da esso, ruotando intorno al calore del materiale. I pavimenti continui sono di quercia bianca. Seduti comodamente nel soggiorno o in piedi accanto all'isola cucina, la vista scappa fuori attraverso grandi finestre, il colore si diffonde attraverso le foglie autunnali o luce che si riflette sulla neve fresca. Dallo studio di filatura, la coppia può godere della vista del bosco di betulle

La struttura di mattoni è creata dalle macerie di una casa già esistente sul sito che bruciò in un incendio. Nella sala da pranzo un tavolo in noce dal bordo vivo è stato creato da un albero abbattuto

Gallery